Efficienza energetica negli edifici

Il seguente articolo è stato pubblicato sullo speciale Energia e Ambiente del settimanale Tempi e tratta alcuni aspetti fondamentali della riqualificazione energetica del parco immobiliare, come le soluzioni disponibili, gli strumenti di mercato, gli attori, gli incentivi e il ruolo fondamentale della pubblica amministrazione.

Scarica lo speciale sull’energia e l’ambiente (disponibile su www.tempi.it).

 

Il patrimonio immobiliare e l’energia

In Italia, secondo i dati forniti da ENEA, sono presenti circa 11 milioni e mezzo di edifici residenziali, per 32 milioni di abitazioni, di cui oltre 5 milioni non occupate. A questi si aggiungono oltre 100.000 edifici nel terziario per 3 milioni e mezzo di unità immobiliari. Il 70% circa degli immobili è stato costruito prima dell’entrata in vigore delle leggi sui consumi energetici (in particolare la legge 373/1976). Più in generale circa un terzo dei consumi energetici finali del Paese sono legati agli usi civili.

Continue reading →

Efficienza energetica: costo o opportunità?

L’efficienza energetica, a partire dalle diagnosi e dal monitoraggio, è un costo per le aziende, ma ancor di più è un’opportunità, specie se collegata al core business. Questo il tema della presentazione che ho illustrato al seminario “I prossimi obblighi di audit energetici per le aziende industriali e l’andamento dei prezzi di acquisto dell’energia elettrica e del gas” organizzato il 16 dicembre dall’Associazione industriali di Brescia.

Video disponibile cliccando qui.

Efficienza energetica e nell’uso delle risorse

La presentazione di introduzione alla conferenza FIRE Enermanagement: efficienza in, inside, and out tenutasi a Milano il 4 dicembre 2014. Il tema fondamentale riguarda il collegamento fra efficienza energetica e uso efficiente delle risorse (energia, acqua, rifiuti, materiali), e le opportunità per le imprese di collegare questi aspetti al miglioramento del core business in un’ottica di competitività. I leader di mercato già sono in questa fase, mentre la maggioranza delle organizzazioni insegue con un ritardo di 10-20 anni.

Gli atti della conferenza sono disponibili sul sito www.enermanagement.it.

Il decreto “Smartizza-Italia”

Sarà difficile migliorare la competitività del Paese finché non si scriveranno leggi chiare e si adotteranno testi integrati. Potrà anche non essere facile, ma si può fare, come dimostra l’esperienza dell’AEEGSI. Del resto, come diceva Einstein “Tutti sanno che una cosa è impossibile da realizzare fino a quando arriva uno sprovveduto che non lo sa e la inventa”.

Pubblicato su Quotidiano Energia.

Si parla spesso dell’opportunità di attrarre gli investitori esteri a impegnare risorse in questo Paese. Una possibilità complicata dalla mancanza di orizzonti di lungo periodo, che porta a un continuo cambio delle regole, ponendo un freno ai prestiti di denaro e, soprattutto, aumentandone il costo.

Il problema non è nuovo, la crisi l’ha solo fatto emergere in tutta la sua negatività. Si può decidere di conviverci come si è sempre fatto, consapevoli però che nell’attuale congiuntura il rischio è di attrarre a breve nel Paese non investitori, ma acquirenti a prezzi di saldo.

Continue reading →

Le nuove frontiere dell’energy management

La presentazione tenuta al convegno “Energy performance day” organizzato dal Politecnico di Milano in collaborazione con Savenet il 27 novembre a Milano. Nella relazione sono stati evidenziati l’importanza di collegare l’efficienza energetica e la sostenibilità al core business, la necessità di qualificare operatori e mercato e di diffondere la tematica a tutti i livelli, il ruolo centrale della misura e l’atteggiamento dei leader di mercato.

Le stesse tematiche saranno trattate estesamente a Enermanagement 2014 il 5 dicembre a Milano.

Atti dei convegni disponibili su www.rendays.com.