L’Energia assente dalle proposte politiche

Pubblicato su: www.formiche.net/2013/01/23/lenergia-assente-dalle-proposte-politiche/.

Obama, presidente degli Stati Uniti, mette il tema energetico al centro delle problematiche da affrontare nel nuovo programma. Nel discorso inaugurale del secondo mandato troviamo il seguente, lungo, inciso “We, the people, still believe that our obligations as Americans are not just to ourselves, but to all posterity. We will respond to the threat of climate change, knowing that the failure to do so would betray our children and future generations. Some may still deny the overwhelming judgment of science, but none can avoid the devastating impact of raging fires and crippling drought and more powerful storms. The path towards sustainable energy sources will be long and sometimes difficult. But America cannot resist this transition, we must lead it. We cannot cede to other nations the technology that will power new jobs and new industries, we must claim its promise. That’s how we will maintain our economic vitality and our national treasure – our forests and waterways, our crop lands and snow-capped peaks. That is how we will preserve our planet, commanded to our care by God. That’s what will lend meaning to the creed our fathers once declared”. Continue reading →

Un anno decisivo per il sistema dei Certificati bianchi

L’emanazione (in extremis) del decreto ministeriale sugli obiettivi 2013-2016 del sistema dei Titoli di efficienza energetica è solo il primo necessario passo per lo sviluppo del potenziale del meccanismo. Molte sono le novità positive contenute nel decreto, ma ancora più importanti saranno, quest’anno, il passaggio di consegne al Gse e la definizione delle nuove linee guida che potranno entrare in vigore dal 2014. L’analisi delle nuove disposizioni e le prospettive per il futuro in questo approfondimento di Dario Di Santo, direttore della Fire.

Pubblicato su: www.staffettaonline.com/articolo.aspx?ID=111998.

Appena in tempo per non creare stop obbligati è uscito il D.M. 28 dicembre 2012 di determinazione dei nuovi obiettivi di risparmio per il quadriennio 2013-2016 e di potenziamento del meccanismo dei certificati bianchi (TEE). Rispetto allo schema presentato alle Regioni la variazione principale riguarda l’incremento dei target per i distributori obbligati. Per il resto vengono riconfezionati alcuni commi un po’ posticci e aggiunte le definizioni. Continue reading →

Un sistema elettrico sovradimensionato

In un decennio siamo passati da un sistema elettrico con capacità produttiva insufficiente a uno con un imbarazzante eccesso di offerta, che ha portato problemi che in parte compensano i benefici legati al miglioramento dell’efficienza degli impianti termoelettrici e alla forte crescita delle fonti rinnovabili. Ma nelle situazioni difficili si possono trovare motivi di crescita.

Pubblicato su: www.formiche.net/2013/01/09/un-sistema-elettrico-sovradimensionato/

Qualcuno di voi forse ricorderà che dieci anni or sono avevamo il problema di una capacità di generazione elettrica insufficiente, ossia le centrali attive nel nostro Paese riuscivano a malapena a garantire la copertura del fabbisogno istantaneo di energia.

Continue reading →

Auguri di buone feste 2012

Carissimi,
un altro anno è passato, veloce, come sempre. E rapidi arrivano i miei auguri, sintetici ma sinceri: buone feste a tutti voi!

Per chi ha tempo da perdere lascio qualche considerazione…

Come non mai abbiamo bisogno della Natività. Della nostra Natività. Di uscire da quel torpore che non ci fa più indignare di fronte a quanti rubano, distruggono, sviliscono e abbrutiscono il Paese più bello del mondo. Siamo tutti dormienti in un presepe ambientato lontano dalla Capanna, in cui la stella cometa brilla, ma si è persa la voglia di cercarla nel cielo. O, se preferite, siamo come tanti stand-by: consumiamo sempre più energia per niente, invece di illuminare, muovere, riscaldare o fare qualunque cosa aiuti a migliorare ciò che ci circonda. Continue reading →

Decreto certificati bianchi, un provvedimento ponte

Nel 2013 una consultazione porterà alla definizione di nuove linee guida che entreranno in funzione nel 2014. Ma nel frattempo ci sarà il cambio della guardia fra l’AEEG e il GSE come soggetto gestore dello schema. Come comprendere gli obiettivi indicati. Tutte le novità del meccanismo spiegate da Dario Di Santo, direttore della FIRE.

Pubblicato su: http://www.qualenergia.it/articoli/20121213-cosa-dice-il-nuovo-decreto-sui-titoli-di-efficienza-energetica.

Il Ministero dello sviluppo economico (MSE) ha inviato alla Conferenza unificata per il necessario parere lo schema di decreto di revisione del meccanismo dei certificati bianchiche ha il compito di traghettare il sistema verso una nuova fase, tenendo conto dell’introduzione lo scorso anno delcoefficiente di durabilità (ossia il coefficiente che aumenta i certificati riconosciuti al singolo intervento in funzione della vita tecnica dell’impianto, più noto al pubblico come tau). Continue reading →