Un sistema elettrico sovradimensionato

In un decennio siamo passati da un sistema elettrico con capacità produttiva insufficiente a uno con un imbarazzante eccesso di offerta, che ha portato problemi che in parte compensano i benefici legati al miglioramento dell’efficienza degli impianti termoelettrici e alla forte crescita delle fonti rinnovabili. Ma nelle situazioni difficili si possono trovare motivi di crescita.

Pubblicato su: www.formiche.net/2013/01/09/un-sistema-elettrico-sovradimensionato/

Qualcuno di voi forse ricorderà che dieci anni or sono avevamo il problema di una capacità di generazione elettrica insufficiente, ossia le centrali attive nel nostro Paese riuscivano a malapena a garantire la copertura del fabbisogno istantaneo di energia.

Continue reading →

Auguri di buone feste 2012

Carissimi,
un altro anno è passato, veloce, come sempre. E rapidi arrivano i miei auguri, sintetici ma sinceri: buone feste a tutti voi!

Per chi ha tempo da perdere lascio qualche considerazione…

Come non mai abbiamo bisogno della Natività. Della nostra Natività. Di uscire da quel torpore che non ci fa più indignare di fronte a quanti rubano, distruggono, sviliscono e abbrutiscono il Paese più bello del mondo. Siamo tutti dormienti in un presepe ambientato lontano dalla Capanna, in cui la stella cometa brilla, ma si è persa la voglia di cercarla nel cielo. O, se preferite, siamo come tanti stand-by: consumiamo sempre più energia per niente, invece di illuminare, muovere, riscaldare o fare qualunque cosa aiuti a migliorare ciò che ci circonda. Continue reading →

Decreto certificati bianchi, un provvedimento ponte

Nel 2013 una consultazione porterà alla definizione di nuove linee guida che entreranno in funzione nel 2014. Ma nel frattempo ci sarà il cambio della guardia fra l’AEEG e il GSE come soggetto gestore dello schema. Come comprendere gli obiettivi indicati. Tutte le novità del meccanismo spiegate da Dario Di Santo, direttore della FIRE.

Pubblicato su: http://www.qualenergia.it/articoli/20121213-cosa-dice-il-nuovo-decreto-sui-titoli-di-efficienza-energetica.

Il Ministero dello sviluppo economico (MSE) ha inviato alla Conferenza unificata per il necessario parere lo schema di decreto di revisione del meccanismo dei certificati bianchiche ha il compito di traghettare il sistema verso una nuova fase, tenendo conto dell’introduzione lo scorso anno delcoefficiente di durabilità (ossia il coefficiente che aumenta i certificati riconosciuti al singolo intervento in funzione della vita tecnica dell’impianto, più noto al pubblico come tau). Continue reading →

Le ESCO: società di servizi votate all’efficienza energetica

In diversi provvedimenti legislativi recenti collegati all’energia si parla di ESCO e la nuova direttiva sull’efficienza energetica, la 2012/27/UE le promuove considerandole uno strumento fondamentale per raggiungere gli obiettivi al 2020. Ma cosa sono?

L’idea di base è che un intervento di miglioramento dell’efficienza energetica riducendo i consumi garantisce un risparmio economico in grado di ripagare l’investimento iniziale. Una ESCO è una società che sfrutta questa possibilità per offrire servizi energetici integrati, proporre contratti a prestazioni garantite il cui canone è collegato ai risparmi energetici conseguiti (energy performance contracting – EPC) e operare con il finanziamento tramite terzi (FTT), o provvedendo in proprio al finanziamento dell’intervento, o facilitando l’accesso al credito al cliente attraverso appositi contratti con le banche. Continue reading →

Strumenti per l’efficienza energetica

Strumenti e tendenze alla luce della nuova direttiva comunitaria sull’efficienza energetica.