Tassonomia europea: i termini del confronto

tassonomia

L’articolo scritto insieme al vice presidente di FIRE Giuseppe Tomassetti sul tema della tassonomia europea. Vale la pena fare qualche considerazione, per quanto sintetica, su un tema rilevante, affrontato purtroppo in modo poco razionale e gestito in modo non ottimale. Tutto nasce dall’aver voluto dare a uno strumento di facilitazione delle scelte di banche e investitori un ruolo più ampio, a livello di politica. Il rischio è che la tassonomia finisca per diventare un’arma spuntata.

Fra gennaio e febbraio è infuriato lo scontro fra i vari stakeholder sulle decisioni sul tema della tassonomia verde europea; riteniamo opportuno, per utilità dei soci FIRE la cui attenzione sarà probabilmente concentrata sugli aumenti di costo di metano ed elettricità, un richiamo ai termini fattuali del confronto. Tassonomia è una parola di origine greca che indica la classificazione sistematica, impiegata dal XVIII per gli studi di Linneo sulle piante, rispondendo ad un principio ispiratore superiore; nel confronto attuale si tratta di classificare le varie tecnologie energetiche rispetto agli obbiettivi di decarbonizzazione del New Deal. La classificazione della tassonomia non determina se una data tecnologia possa rientrare nel mix energetico degli Stati Membri ma indica le soluzioni che possono utilizzare finanziamenti della UE e delle sue strutture quali la BEI, costituendo una guida per gli investimenti privati.

Continue reading →

La transizione energetica per le imprese

Transizione energetica per le imprese

In questo video realizzato a gennaio 2022 per un corso informativo dell’Università di Genova, parlo di cosa significhi la transizione energetica per le imprese. Come prepararsi ad essa, quali opportunità si aprano grazie all’uso razionale dell’energia, alla gestione intelligente delle risorse e alla sostenibilità. E come tutto questo sia quanto mai attuale in questa congiuntura di prezzi energetici e delle materie prime elevati.

Continue reading →

Transizione energetica e PNRR

FIRE decarbonizzazione e sostenibilità

Testo dell’intervista rilasciata lo scorso luglio su transizione energetica e PNRR, con un focus sull’efficienza energetica. La pubblico in ritardo perché è una delle tante attività svolte lo scorso anno e non passate sul blog. Penso contenga qualche spunto interessante anche oggi. L’articolo è apparso su Transizione ecologica Italia.

Il Pnrr, sul fronte energetico, punta alle rinnovabili. Posto che i miracoli non esistono, com’è posizionata l’Italia rispetto agli obiettivi dell’accordo di Parigi e alle strategie contenute nel piano?

Diciamo che il PNRR si fonda su un uso più razionale dell’energia, rinnovabili senza dubbio, ma anche efficientamento energetico nei vari settori, con una maggiore destinazione delle risorse a edifici e mobilità. Si tratta di un piano importante, visto che il PNRR da solo cuba per l’Italia oltre 191 miliardi di euro, che arrivano a 235 miliardi di euro considerando anche React EU e il fondo complementare. Tanto per avere un termine di paragone, il PNIEC prevedeva un investimento cumulato aggiuntivo rispetto alle politiche correnti di circa 185 miliardi di euro. Evidentemente il PNRR risponde ad esigenze più ampie e collegate al rilancio dell’economia nei Paesi Membri, ma se ne intuisce la portata sull’azione di decarbonizzazione.

Continue reading →

Introduzione al mondo dell’energia

introduzione all'efficienza energetica

In questo video di una dozzina di minuti, realizzato a gennaio 2022 come introduzione a un corso informativo dell’Università di Genova rivolto a personale e studenti, illustro gli aspetti principali relativi a quanta energia consumiamo, perché è importante ridurne la domanda, cosa prevede la transizione energetica e cosa possiamo fare per migliorare la situazione del sistema energetico. Si tratta insomma di un’introduzione al mondo dell’energia.

Continue reading →