Buona Pasqua!

Colomba pasquale dariodisanto.com

Buona Pasqua a tutti voi!

Questa volta condivido trenta secondi di natura.

All’inizio sembra esserci solo il fastidio del microfono esposto al vento. Ma a lasciarsi ondeggiare con gli olivi ci si accorge che c’è tanta ricchezza intorno a noi.
Il vento non si può fermare. E può fare male. Ma in ogni sua folata ci sono sprazzi di rinnovamento e di resurrezione.
Vi auguro di saperli cogliere 🙂!

P.S. se poi sentite solo il rumore va bene uguale. C’è sempre una grigliata di pasquetta che ci aspetta… 😉

P.P.S. Prima o poi riprenderò a condividere le mie attività energetiche. Negli ultimi mesi non ho avuto tempo. Del resto molte attività le potete vedere sui canali della FIRE…

Intervista su efficienza energetica per PMI

L’intervista rilasciata per lo sportello sviluppo economico della Città metropolitana di Bologna. L’originale è disponibile a questo link.

Dario Di Santo, perché l’efficientamento energetico è un investimento per le piccole e medie imprese? A quali direttive devono fare riferimento le imprese per quanto riguarda l’efficientamento energetico?

“Ci sono almeno cinque motivi per investire in un uso efficiente dell’energia. Il primo è per risparmiare sui costi energetici, riducendo inoltre il rischio futuro legato a possibili crisi sui prezzi. Il secondo riguarda la riduzione delle emissioni di CO2, un elemento che sarà sempre più centrale per le imprese, sia per il rafforzamento e l’estensione dell’emission trading, sia in ragione delle nuove regole sulla rendicontazione di sostenibilità che dal 2024 saranno estese a tutte le imprese quotate, escluse le microimprese. Al terzo posto abbiamo il legame tra uso dell’energia e sostenibilità, con le relative ricadute per le realtà che si conformano all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il quarto motivo si riferisce agli obblighi e agli obiettivi in materia energetico-ambientale, definiti dal Piano nazionale integrato energia e clima (PNIEC) a livello Paese. C’è infine il tema dell’accesso alle risorse economiche, sia per aumentare la capitalizzazione, sia per investire in nuovi progetti: in entrambi i casi saranno favoriti i soggetti attenti alle questioni energetiche, ambientali e sociali”.

Continue reading →

Vacanze di Natale

L’articolo di fine anno per la newsletter FIRE. COP 28, direttive comunitarie, PNIEC, mercato e cinepanettoni gli argomenti trattati.

La scorsa settimana si è chiusa la COP 28, ossia la ventottesima riunione dell’organo decisionale dell’UNFCCC (UN Climate Change – United Nations framework convention on climate change), l’organismo creato nel 1992 per rispondere alla minaccia dei cambiamenti climatici. La prima COP risale al 1995 e da allora si sono fatti diversi passi avanti, sebbene la complessità degli accordi quadro internazionali allargati sia tale da aver reso il percorso condiviso del tutto inadeguato alla sfida climatica. Se vogliamo vedere il bicchiere mezzo pieno possiamo allietarci per due risultati: ci sono nell’accordo l’uscita progressiva dai combustibili fossili, accelerando l’azione in questo decennio e puntando alla neutralità carbonica al 2050, e l’obiettivo di raddoppiare l’efficienza energetica e triplicare le fonti rinnovabili al 2030. C’è però ancora molto da fare per attivare le risorse economiche destinate ai Paesi in via di sviluppo e per gestire lo scambio di emissioni. Senza dubbio rimangano diversi aspetti fumosi che rendono, purtroppo, il target al 2030 sopra indicato poco probabile. Ad ogni modo al puzzle si aggiungono via via nuovi pezzi e questo va bene: le figure si fanno via via più chiare e, se aumentano le persone che cercano le parti mancanti per completarlo, il processo può prendere pieghe interessanti.

Continue reading →

Buon Natale!

Buon Natale da FIRE

(English version follows)

And so this is Christmas, and what have you done?
Another year over, and a new one just begun

Ci sono anni in cui non tutto gira per il verso giusto, specie quelli in cui gli oroscopi avevano predetto che sarebbe stato l’anno fortunato per il tuo segno… 😅

Anni in cui…
… perdiamo persone a noi vicine o vediamo raffreddarsi i rapporti con persone a cui teniamo
… abbiamo paura perché il mondo intorno a noi parla di violenza, di incertezza, di decadenza senza posa
… perdiamo fiducia negli altri perché subiamo un torto da qualcuno di cui ci fidavamo
… ci sentiamo continuamente tirati sott’acqua, per quanta energia mettiamo nelle nostre imprese, e a prescindere dai risultati
… vediamo nostri cari stare male, incapaci di sprigionare l’energia e l’amore che hanno dentro
… non riusciamo a vedere la luce in fondo al tunnel
… siamo appesantiti, ci sentiamo soli e ci duole il cuore anche fisicamente
… non riusciamo ad essere chi siamo veramente, a prescindere che sia una scelta o che ci impegniamo per realizzarci

Continue reading →